Crea sito

Patologie delle articolazioni

distorsione

Una distorsione è uno dei traumi di natura ortopedica più comuni e consiste in una lesione a carico di un'articolazione provocata da un movimento violento, improvviso ed imprevisto che forza le strutture dell'articolazione stessa oltre i limiti fisiologici e le impone un movimento esagerato ed anomalo. 

Una distorsione determina una temporanea modificazione dell'articolazione, senza tuttavia comportare una perdita di contatto tra le superfici articolari come invece avviene nella lussazione.  Può provocare danni alla capsula articolare e ai legamenti, senza però essere accompagnata da rottura dell'osso; nella distorsione, a differenqza della lussazione, le estremità articolari dopo il trauma ritornano al loro posto.

La distorsione provoca un danno di gravità variabile alle componenti dell'articolazione, interessando la capsula articolare, i legamenti, i tendini e i menischi. I sintomi caratteristici sono gonfiore, dolore e sensazione di calore. Se si verifica un versamento nei tessuti circostanti puó comparire un ematoma.

Tutte le articolazioni del nostro corpo possono essere soggette ad un episodio di questo tipo, tuttavia le localizzazioni più frequenti sono quelle a carico del ginocchio, della spalla, del polso, del gomito, delle dita delle mani e soprattutto della caviglia. Questa distorsione, tipicamente nota con il nome di "storta", si verifica quando si appoggia il piede in malo modo e con tutto il peso del corpo ci si appoggia alla caviglia che in quel momento non si trova in asse con la gamba.

distorsione del ginocchio ESCAPE='HTML'

Lussazione

La lussazione o slogatura è un evento traumatico che causa la perdita dei rapporti reciproci tra i capi articolari di un'articolazione. Spesso, nelle lussazioni dovute ad eventi trumatici, lo slittamento delle due estremità ossee determina la rottura, almeno parziale, della capsula e dei legamenti che stabilizzano l'articolazione. Talvolta a tali lesioni si associano quelle della cartilagine articolare, dei vasi, delle ossa, della cute (lussazione esposta) e dei nervi.

Si distinguono lussazioni complete ed incomplete. Nel primo caso vi è una netta separazione tra le due superfici articolari, mentre nel secondo i capi ossei rimangono parzialmente in contatto tra di loro. Nella maggior parte dei casi per ridurre la lussazione è necessario un intervento esterno per riportare le ossa nella loro sede fisiologica.

Le lussazioni interessano più frequentemente la spalla (circa il 50% dei casi), il gomito, l'anca, le dita e la rotula.

Una lussazione si manifesta quando l'articolazione subisce un trauma o quando questa, durante un movimento, supera il limite della normale mobilità. 

lussazione del gomito ESCAPE='HTML'