Crea sito

I linfonodi

I linfonodi, chiamati anche ghiandole linfatiche, sono piccoli organi tondeggianti o a forma di fagiolo, situati lungo il percorso dei vasi linfatici drenanti i tessuti. Le dimensioni sono molto variabili, da pochi millimetri a più di 1 cm.

Hanno il ruolo di permettere lo sviluppo di una risposta immunitaria sia umorale sia cellulo-mediata, grazie alla loro organizzazione che favorisce le interazioni fra linfociti T, linfociti B,  e altre cellule implicate nel processo. Nei linfonodi si genera anche la memoria immunologica.

Ognuno di noi ha circa 600 linfonodi, spesso aggregati tra loro, soprattutto in punti strategici come il collo, le ascelle, l'inguine o l'addome. In queste stazioni si organizza la risposta difensiva del sistema immunitario nei confronti di agenti estranei potenzialmente pericolosi, provenienti dall'esterno (come virus o batteri) oppure dall'interno (come nel caso di cellule che da normali si trasformano, diventando maligne).

In ogni linfonodo entra la linfa proveniente dai tessuti, contenente eventuali sostanze estranee e cellule del sistema immunitario. All'interno del linfonodo le cellule del sistema immunitario, in particolare i linfociti, incontrano i potenziali aggressori e si attivano per combatterli. La linfa e i linfociti rientrano poi nel circolo sanguigno.