Crea sito

Apparato digerente

Gli alimenti di cui necessitiamo per vivere non si trovano in natura in forma direttamente assimililabile dall'organismo, per cui quest'ultimo deve prima sottoporli a dei processi chimico-fisici per procedere alla loro assimilazione. 

La digestione degli alimenti consiste in una serie di processi biochimici e meccanici che trasformano le complesse molecole del cibo in molecole semplici e assorbibili. 

L'apparato digerente è quella parte dell'organismo umano che ha il compito di introdurre, digerire ed assorbire i principi nutritivi contenuti negli alimenti, e di eliminare i residui non utilizzabili sotto forma di feci. 

L'apparato digerente è formato da un lungo tubo (tubo digerente o canale alimentare) della lunghezza di circa 12 m, aperto all'esterno alle sue due estremità: la bocca e l'ano. Questo tubo è costituito da una serie di organi cavi a cui sono connesse diverse ghiandole.

Nel tubo digerente si distinguono vari tratti: la bocca, la faringe, l'esofago, lo stomaco e l'intestino, a cui sono collegate numerose ghiandole: le ghiandole salivari, il fegato, il pancreas, le ghiandole dello stomaco e dell'intestino.